domingo, 21 de novembro de 2010

"L"

LA BRETELLA
(Wertmüller - Chiosso - Luttazzi)

Ahi... la bretella! La bretella!
Rossa o gialla, verde o lilla
Corta, lunga, brutta o bella
Ti regge sempre il pantalon!

Tira e molla, molla e tira
Molla e tira, tira e molla
La bretella è proprio quella
Uh! Che simpatica
Che ti regge il pantalon!

(Tira e molla, molla e tira
 Molla e tira, tira e molla
 La bretella è proprio quella)
Uh, uh! Che simpatica
Che ti regge il pantalon!

Ah! La bretella! (La bretella!)
La bretella! (La bretella!)
Ce l'ha pure, sì, mia sorella! (La bretella!)
Quando balla, troppo stella
E si mette in pantalon!

Molla e tira, tira e molla
Molla e tira, tira e molla
La bretella è proprio quella
E dai! Che simpatica
Che ti regge il pantalon!

(Tira e molla, molla e tira
 Molla e tira, tira e molla
 La bretella brutta o bella)
Ah! Che simpatica
Che si mette in pantalon

(strumentale)

Tira e molla, molla e tira
Tira, tira, tira e molla
La bretella è proprio quella
Uh, uh! Ahi! Che simpatica
Che ti regge il pantalon
Shaw, down, down, down, down, down, down...

La bretella! La bretella!
Sia di pelle, che di flanella
Quando balli, lei non ti molla
E ti regge il pantalon!

Tira e molla, molla e tira
Tira, tira, tira e molla
La bretella è proprio quella
Uh, uh! Che simpatica
Ti regge sempre il pantalon!

Dai! Dai! Ti regge sempre il pantalon!
Uuh! Ti regge sempre il pantalon!
Ti regge sempre il panta... lon!

RITA PAVONE & THE TALISMEN (strumentale) - 1965
* * *
LA CHICA DEL FBI
(Fernando Arbex)

(sonido de sirena de policía)

Aprende a luchar, aprende a morir
Y al enemigo combatir
Tendrás que espiar, también disparar
Y luego rápido escapar

Yo puedo volar y sé conducir
Sin miedo a la velocidad
Pero, hay un rincón en mi corazón
Que sólo necesita amor

Yo soy una chica especial
Una chica del FBI
Yo soy una chica especial
Pero, quiero un amor de verdad

Aprende a luchar, aprende a morir
Y al enemigo combatir
Tendrás que espiar, también disparar
Y luego rápido escapar

* Yo soy una chica especial
* Una chica del FBI
* Yo soy una chica especial
* Pero, quiero un amor de verdad

* (repetir 3 veses)

RITA PAVONE - 1973
* * *
LA COMMESSA
(Rossi - Piccioni)

Ba-dah-bam, dai-bah, dai-boo-roo-bah!

Faccio la commessa e così ogni sera
Quando finalmente è ora di chiusura
Batte il mio cuor perché
Fuori ad aspettare troverò il mio amor

Guardo cento volte fuori la vetrina
Mentre, lentamente scende giù la luna
Mi vedo già così: 
Sottobraccio lui, ridere, gioir

"Ciao, amore!" Gli dirò
Poi, poi, con lui, me ne andrò

Faccio la commessa e così ogni sera
Quando finalmente è ora di chiusura
Batte il mio cuor perché
Fuori ad aspettare troverò il mio amor

Dahp-pa-reeh, doom-dai-bah, da-ra-doom, doom-dai-bah!

(strumentale)

"Ciao, amore!" Gli dirò
Poi, con lui, me ne andrò

Faccio la commessa e così ogni sera
Quando finalmente è ora di chiusura
Batte il mio cuor perché
Fuori ad aspettare troverò il mio amor

Ba-dah-bam, dai-bah, da-ba-ree-bah!
Ba-dah-bam, dai-bah, da-ba-ree-bah!
Boo-roo-bah! Boo-roo-bah!

RITA PAVONE - 1963
* * *
LA DISTANCE
(E. Carlos - R. Carlos - C. Level)

Le chemin que l'on suivait s'arrête ici
Je vais continuer vers le soleil
Et toi, tu t'en retournes vers la pluie
Notre ciel aura changé, mais tout reste pareil

Quand on s'est aimé tout un été
Comme on s'est aimé, on ne peut s'oublier
Ni le temps qui court entre nos doigts
Ni la distance entre nos pas
Jamais ne nous séparera

J'emporte au fond du coeur, un souvenir
De mots et des musiques et des sourires
Je vais passer ma vie à me redire
Tout ce que tu m'as promis en parlant d'avenir

* Quand on s'est aimé tout un été
* Comme on s'est aimé, on ne peut s'oublier
* Ni le temps qui court entre nos doigts
* Ni la distance entre nos pas
* Jamais ne nous séparera

* (répéter)

(Quand on s'est aimé tout un été
 Comme on s'est aimé, on ne peut s'oublier)
Ni le temps qui court entre nos doigts
Ni la distance entre nos pas
Jamais ne nous séparera

Quand on s'est aimé tout un été...

RITA PAVONE - 1973
* * *
LA DISTANCIA (La distance)
(R. Carlos - E. Carlos - B. W. McCluskey)

Nunca más oíste tú hablar de mí
En cambio yo seguí pensando en ti
De toda esta nostalgia que quedó
Tanto tiempo ya pasó y nunca te olvidé

Cuántas veses yo pensé volver
Y decir que de mi amor nada cambió
Pero mi silencio fue mayor
Y en la distancia muero día a día
Sin saberlo tu

El resto de ese nuestro amor quedó
Muy lejos olvidado para ti
Viviendo en el pasado aún estoy
Aunque todo ya cambió
Sé que no te olvidaré

Cuántas veses yo pensé volver
Y decir que de mi amor nada cambió
Pero mi silencio fue mayor
Y en la distancia muero día a día
Sin saberlo tu

Cuántas veces yo pensé en volver
Y decir que de mi amor nada cambió
Pero mi silencio fue mayor
Y en la distancia muero ya
Mas sin saberlo tú jamás

(Cuántas veces yo pensé volver
 Comme on s'est aimé, on ne peut s'oublier)

Pero mi silencio fue mayor
Y en la distancia muero día a día
Sin saberlo tú

Cuántas veces yo pensé en volver
Y decir que de mi amor nada cambió
Pero mi silencio...

RITA PAVONE - 1973
* * *
LA FINE DEL MONDO
(J. P. Lang - P. Lamaitre - Dalano)

(Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!)

(Finirà il mondo, fai la valigia
 E vieni sopra la montagna con me
 Solo una camicia nella valigia
 Per quel giorno, porterai con te)

Non ho i denari? (Non ti servon più)
E dei miei gioielli? (Non ti servon più)

Perché, lo  sai, che finirà il mondo, fai la valigia
E vieni sopra la montagna con me
Lascia il tuo fucile, non puoi sparare
Ne più un po' d'amore dentro di te

E il vestito nuovo? (Sarai nudo là)
E l'aeroplano? (Non ti servirà)

Ricordati, che finirà il mondo, fai la valigia
E vieni sopra la montagna con me
Stendi le tue mani, apri le braccia
E come Icaro le ali avrai e tu volerai

Saprai qual è la verità? (Vedrai di là, chi c'è!)
Saprai qual è la verità? (La luce, o l'oscurità!)

(Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!)

Finirà il mondo, fai la valigia
E vieni sopra la montagna con me
Solo una camicia nella valigia
Per quel giorno, porterai con te

Non ho i denari? (Non ti servon più)
E dei miei gioielli? (Non ti servon più)

Perché, lo sai, che finirà il mondo, fai la valigia
E vieni sopra la montagna con me
Stendi le tue mani, apri le braccia
E come Icaro le ali avrai e tu volerai

Saprai qual è la verità? (Vedrai di là, chi c'è!)
Saprai qual è la verità? (La luce, o l'oscurità!)

(Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon! Jooka, tooka, oon!
 Jooka, tooka, oon...).

RITA PAVONE - 1972
Grazie ad A. Arenas per copiare il testo della canzone, soltanto sentindola del disco. Anche grazie a C. Tomeo, per la revisione finale. 
* * *
LA FORZA DI LASCIARTI
(A. Bernabini)

Io troverò la forza di lasciarti
Di perdere il tuo amore
Di non vederdi più

E troverò la forza di non dirti
Che tutta la mia vita
L'avevo data a te

Crederai che ora cerco l'amore di un altro
E non sai quanto vuoto rimane qui
Qui nel mio cuor senza te

* Ma troverò la forza di lasciarti
* Di dirti solo addio, senza piangere
* Mentre il cuore mio, rimane qui con te, amore mio...

* (ripetere)

RITA PAVONE - 1965
* * *
L'AMORE È UN POCO MATTO
(Baglioni - Coggio)

Le mani in tasca nella via
E camminiamo piano, piano
Più in là, ci sta la ferrovia
Ed ogni tanto passa un treno

Quanto mi costa dirti addio
Tesoro mio, tesoro mio
Io non vorrei, però è così

L'amore è un poco matto
Ti sembra tutto
E in un momento non c'è più

Lo so che si sta male
Ma cosa vale
Far le storie che fai tu?

L'amore ha preso un volo
E zitto, zitto, solo, solo
È corso via

Se è colpa mia, o colpa tua
Ma chi lo sa?
L'amore è matto e se ne va

E non scordare se tu puoi
Come è avvenuto il nostro incontro
È andata storta, pure a noi
E tu non te ne rendi conto

Quanto mi costa dirti addio
Tesoro mio, tesoro mio
Io non vorrei, però è così

L'amore è un poco matto
Ti sembra tutto
E in un momento non c'è più

Lo so che si sta male
Ma cosa vale
Far le storie che fai tu?

L'amore ha preso un volo
E zitto, zitto, solo, solo
È corso via

Se è colpa mia, o colpa tua
Ma chi lo sa?
L'amore è matto e se ne va

(L'amore è un poco matto
 Ti sembra tutto
 E in un momento non c'è più)

(Lo so che si sta male
 Ma cosa vale
 Far le storie che fai tu?)

(L'amore è un poco matto
 Ti sembra tutto
 E in un momento non c'è più)

(Lo so...).

RITA PAVONE - 1973
* * *
L'AMORE MIO (Remember me)
(Migliacci - Coburn)

Avrai ciò che vuoi
La vita nulla ti negherà
Ma c'è una cosa che non avrai
Qualcosa che comprar non puoi

L'amore mio (L'amore mio)
L'amore mio (L'amore mio)

Io so già che tra noi due
Sarai tu a soffrire di più
Anche se non mi amasti mai
Ti mancherà, te ne accorgerai

L'amore mio (L'amore mio)
L'amore mio (L'amore mio)

Per me, la vita non cambierà, no, no, no!
Nessuno avevo, nessuno avrò!

Ma tu avrai ciò che vuoi
La vita nulla ti negherà
Ma c'è una cosa che non avrai
Una soltanto ti mancherà:

L'amore mio (L'amore mio)
L'amore mio (L'amore mio)
L'amore mio (L'amore mio).

RITA PAVONE - 1964
* * *
LA PARTITA DI PALLONE
(Rossi - Vianello)

Perché? Perché?
La domenica mi lasci sempre sola
Per andare a vedere la partita di pallone
Perché? Perché?
Una volta non ci porti pure me?

Chissà? Chissà?
Se davvero vai vedere la tua squadra
O se invece tu mi lasi con la scusa del pallone
Chissà? Chissà?
Si mi dici una bugia o la verità!?

Ma un giorno ti seguirò
Perché ho dei dubbi che non mi fan dormir
E se scoprire, io potrò, che mi vuoi imbrogliar
Da mamma ritornerò!

Perché? Perché?
La domenica mi lasci sempre sola
Per andare a vedere la partita di pallone
Perché? Perché?
Una volta non ci porti pure me?

Ma un giorno ti seguirò
Perché ho dei dubbi che non mi fan dormir
E se scoprire, io potrò, che mi vuoi imbrogliar
Da mamma ritornerò!

Perché? Perché?
La domenica mi lasci sempre sola
Per andare a vedere la partita di pallone
Perché? Perché?
Una volta non ci porti pure me?
Una volta non ci porti pure me?

RITA PAVONE - 1962
* * *
LA PARTITA DI PALLONE (versione inglese)
(Rossi - Vianello)

Because, because
you're a Casanova with a million girls.
Because you've got the meanest heart in all the world
and you hurt me, ah, that's why, ah, that's why
this is goodbye and I don't love ya any more

Because, because
you never meant it when you told me you were mine.
Because I know that you were lying all the time
and you hurt me, ah, that's why, ah, that's why
this is goodbye and I don't love ya any more

You've been tossing my heart to the ground.
You've kicked it around like love was a football game.
You scored a touch-down of course, I'll fall for a louse.
I know I'll never be the same

Ah, because, because
I'm a broken-hearted fool who'll never learn
because I played around with fire and got burned
and you hurt me, ah, that's why, ah, that's why
this is goodbye and I don't love ya any more

(instrumental)

You've been tossing my heart to the ground.
You've kicked it around like love was a football game.
You scored a touch-down of course, I'll fall for a louse.
I know I'll never be the same

Because, because
I'm a broken-hearted fool who'll never learn
because I played around with fire and got burned
and you hurt me, ah, that's why, that's why
this is goodbye and I don't love ya any more
this is goodbye and I don't love ya any more!

RITA PAVONE - 1964
I'd like to thank L. Amorim (Carlus Maximus) and John Napper for having taken their time to write the lyrics out of the record and then correct them thoroughly.
* * *
LA PASTASCIUTTA DEL RE
(S. Bellucci - F. Federighi)

Quando la notte dipinge di nero tutte le cose
Io salgo su un pero e mi separi il mondo
Che torni facendo un gran girotondo

Porte e finestre, tappeti e minestre
Strade e fanali, galline e maiali
Serpenti, torrenti e parenti

Cipolle e fringuelli, porchette e coltelli
Susine e lamponi, stazioni e vagoni
Cammelli, cappelli e castelli

(strumentale)

La pastasciutta del re
La mangiano solo in tre:
Il re, il principe e la regina!
E tutti gli altri a letto senza cena
E tutti gli altri a letto senza cena

In mezzo all'orto c'è un fosso
In fondo al quale c'è un osso
Chi riuscirà a pigliarlo?
Potrà poi sempre mordicchiarlo
Potrà poi sempre mordicchiarlo

C'era un cavallo per ora
Stava sempre in poltrona
Tranne a che quando andava a letto
Perché saliva a dormire sul tetto, sì
Perché saliva a dormire sul tetto

Se quasi incontri una capra
Dice: "Abracadabra!"
Non ti resta che vedere quale sia
L'effetto di questa strana magia
L'effetto di questa strana magia

(E tutto questo perché?)
La pastasciutta del re
La mangiano solo in tre:
Il re, il principe e la regina!
E tutti gli altri a letto senza cena
E tutti gli altri a letto senza cena

(strumentale)

Porte e finestre, tappeti e minestre
Strade e fanali, donnine e maiali
Serpenti, torrenti e parenti

(E tutto questo perché?)
Ii signor Sparacazzotto
Che vive al piano di sotto
Mi ha detto una volta, per caso:
"Un giorno o l'altro ti romperò il naso"
"Un giorno o l'altro ti romperò il naso"

In mezzo all'orto c'è un fosso
In fondo al quale c'è un osso
Chi riuscirà a pigliarlo?
Potrà poi sempre mordicchiarlo
Potrà poi sempre mordicchiarlo

La pastasciutta del re
La mangiano solo in tre:
Il re, il principe e la regina!
E tutti gli altri a letto senza cena
E tutti gli altri a letto senza cena

E tutti gli altri a letto senza cena
E tutti gli altri a letto senza cena
E tutti gli altri a letto senza cena
E tutti gli altri a letto senza cena
(E tutti gli altri a letto senza cena).

RITA PAVONE - 1977
Grazie ad A. Arenas per copiare il testo della canzone, soltanto sentindola del disco. Anche grazie a C. Tomeo, per la revisione finale. 
* * *
LA SAI TROPPO LUNGA
(Claroni - Ciacci)

La sai troppo lunga (See-saw... Ora lo sai)
Tu non la sai giusta (Davvero mai)
Ma adesso basta lasciarmi perdere
E allora vedrai... Io ti scorderò! (See-saw! See-saw!)

Non è colpa mia (See-saw... Se poi tra noi)
Scenderà il silenzio (See-saw... Che non vorrei)
Ma adesso basta, per me è finita
Son stanca, vedrai... Io ti lascerò! (See-saw! See-saw!)

Mi vedrai nei tuoi pensieri (See-saw!)
Ricordando tutti di me (See-saw!)
Capirai (Capirai) Che hai sbagliato (Che hai sbagliato)
E si cambierai... ah, ti perdonerò! (See-saw! See saw!)

(strumentale)
(See-saw! See-saw! See-saw! See-saw!)

Ma adesso basta lasciarmi perdere
E allora vedrai... che ti scorderò! (See-saw! See-saw!)

Mi vedrai nei tuoi pensieri (See-saw!)
Ricordando tutto di me (See-saw!)
Capirai (Capirai) Che hai sbagliato (Che hai sbagliato)
Ma si cambierai... ti perdonerò! (See-saw! See-saw! See-saw! See-saw!) Wow! Wow!

RITA PAVONE - 1966
* * *
LA SUGESTIÓN (La suggestione)
(Baglioni - Coggio - García Lecha)

Tú, chiquillo, estás sufriendo sin saber
Que el amor no ha existido, no, jamás
Sí, te he besado, pero, tiene la culpa

La sugestión, me toma la mano
Y yo poco a poco he sido de ti
La sugestión, no ha dado en la diana
Porqué no es cierto que tú eres para mí

La sugestión, ha durado poco
Mas me ha dejado un recuerdo:
Hemos jugado una noche, entre cosas no dichas
Corazón que late, un juego que me ha gustado
El tiempo pasado, no vuelve jamás

Tú, chiquillo, no te rendes y no ves
Que el silencio sólo existe entre los dos
Mas no hay remedio, oh, no, tiene la culpa

La sugestión, me toma la mano
Y yo poco a poco he sido de ti
La sugestión, no ha dado en la diana
Porqué no es cierto que tú eres para mí

La sugestión, me ha jugado un tiro
Y me ha tomado el pelo, mas no me ha ido tan mal
No me digas nada, el adiós es siempre igual
Me ha gustado estar contigo
El tiempo pasado, no vuelve y ya

La sugestión, me toma la mano
Y yo poco a poco he sido de ti
La sugestión, no ha dado en la diana
Porqué no es cierto que tú eres para mí

La sugestión, me toma la mano
Y yo poco a poco he sido de ti
La sugestión, no ha dado en la diana
Porqué no es cierto...

RITA PAVONE - 1973
* * *
LA SUGGESTIONE
(Baglioni - Coggio)

Tu, ragazzo, sei deluso e non sai
Che l'amore non c'è stato forse mai
Sì, ti ho baciato, però... sai chi ha la colpa?

La suggestione mi ha preso la mano
E tu piano, piano m'hai preso con te
La suggestione mi ha sparato a zero
Perché non è vero che sei tutto per me

La suggestione è durata poco
Ma mi ha lasciato un bel gioco
E ho giocato una notte
Tra cose non dette, col cuore che batte
Un gioco che mi è piaciuto 
Ma il tempo è scaduto e non torna mai più

Tu, ragazzo, non ti arrendi no, non vuoi
Che il silenzio scenda adesso tra di noi
Ma non c'è rimedio, ormai... sai chi ha la colpa?

La suggestione mi ha preso la mano
E tu piano, piano me preso con te
La suggestione mi ha sparato a zero
Perché non è vero che sei tutto per me

La suggestione, ah, mi ha giocato un tiro 
Mi ha forse preso un  po' in giro
E non è andata poi male 
Non dire parole, l'addio è sempre uguale
Stare con te mi è piaciuto 
Ma il tempo è scaduto e non torna più

La suggestione m'ha preso la mano 
Ed io piano, piano t'ho preso con me
La suggestione mi ha sparato a zero
Perché non è vero che sei tutto per me

La suggestione mi ha preso la mano
Ed io piano, piano t'ho preso con me
La suggestione...

RITA PAVONE - 1971
* * *
LA SVIZZERA
(Wertmüller - Canfora)

(La Svizzera, la Svizzera, la Svizzera, la Svizzera
 La Svizzera, la Svizzera, la Sviiizzera, la Svizzera)

Ma, insomma questa Svizzera da cui venite voi
Questa po', po' di Svizzera, che cosa sarà mai?
Sta benedetta Svizzera, che sembra chi sa che
In fondo che cos'è?

La Svizzera (Cos'è?) La Svizzera (Perché?)
Non sottovalutate la Svizzera perché
La Svizzera (Cos'è?) La Svizzera (Perché?)
La Sviiizzera

E adesso attenti
Che io vi rivelerò cos'è:
Eins, zwei! Eins, zwei! Tre!
La Svizzera (Perché?) La Svizzera (Ma cos'è?)
La Svizzera è una nazion!

(strumentale)
(Eins, zwei! Eins, zwei! Tre!)
(strumentale)

La Svizzera (Cos'è?) La Svizzera (Perché?)
Non sottovalutate la Svizzera perché
La Svizzera (Che mai?) La Svizzera (Oh, dai!)
La Sviiizzera

E adesso attenti
Che io vi rivelerò cos'è:
Eins, zwei! Eins, zwei! Tre!
La Svizzera, la Svizzera
La Svizzera è una na (zion! Oh).

RITA PAVONE - 1967
* * *
LA VALIGIA
(Pavone - Carolain)

Quale altra via d'uscita
In una storia nata storta
Che rifare la valigia
E varcare quella porta
Senza più voltarsi indietro
Tanto ormai, tutto è finito

Ora il nostro appartamento
È tutto a tua disposizione
Nei puoi fare ciò che vuoi
Hai le chiave, sei il padrone
Puoi portarci pure l'altra
Tanto ormai, che se ne importa

Lo se bene che domani
Non sarò mai più la stessa
E se anche adesso fingo
Un insolito successo
Ho una spina in fondo al cuore:
La fine del tuo amore
La fine del tuo amor

Che vuol dir giocarsi il cuore?
Se quando chi dà le carte
Già sa di barare

Che vuol dir alzarsi in vuolo?
Se poi come un cacciatore
C'è chi ti sbatte al suolo... giù!

Che vuol dire dare tutto?
Se poi uno prende
E poi, e poi non rende mai

Quale altra via d'uscita
In una storia nata male?
Quando non sai più che dire niente
Niente più da raccontare
E ti accorgi in quel momento
Che si è spento il sentimento

Ora questa mia valigia
È la mia casa, il mio destino
Non so cosa incontrerò
Non è rosa il mio cammino
So soltanto che sto male
E non so più che fare
No, non so più che fare

Che vuol dir giocarsi il cuore?
Ma quando chi dà le carte
Già sa di barare

Che vuol dir alzarsi in vuolo?
Sei poi come un cacciatore
Tu mi sbatte al suolo... giù!

Che vuol dire dare tutto?
Se poi uno solo prende
E poi, e poi non rende mai!

RITA PAVONE - 1986
* * *
LA VITA (THIS IS MY LIFE)
(Canfora - Amurri - Newell)

Funny how a lonely day
can make a person say:
"What good is my life!"

Funny how a breaking heart
can make me start to say:
"What good is my life!"

Funny how I often seem
to think I'll never find a dream
in my life

Till I look around and see
this space is part, is part of me
in my life!

Ah, la vita!
Più bello che la vita, non c'è niente!
E non ce ne accorgiamo quasi mai
Quasi mai, quasi mai!

Ah, la vita!
Che cosa di più bello esiste al mondo?
E non ce ne accorgiamo quasi mai
Quasi mai, quasi mai!

Ah, la vita! Ah, la vita! Ah, la vita!

RITA PAVONE - 1970
* * *
LA ZANZARA
(Wertmüller - Gaspari - Marrochi - Lanati)

(ronzio di zanzara)

Hey, ah! Questa volta me la paghi cara
Io divento come una zanzara
Questa volta me la paghi cara
Io divento come una zanzara

Zan-zan-zan, zan-zan-zan
La zanzara, la zanzara
Zan-zan-zan, zan-zan-zan
Ti tormenterò, vedrai!

Ma quante arie ti dai
Che rabbia che mi fai
Non ti darò più pace

E io non ti voglio più bene
Perché mi trati male
Tra noi tutto è finito

Zan-zan-zan, zan-zan-zan
La zanzara, la zanzara
Zan-zan-zan, zan-zan-zan
Oramai ce l'ho con te

Hey, ah! Questa volta me la paghi cara
Io divento come una zanzara
Questa volta me la paghi cara
Io divento come una zanzara

(strumentale)

È una zanzara che tutta la notte
Ti passa vicino al tuo viso

* Zan-zan-zan, zan-zan-zan
* La zanzara, la zanzara
* Zan-zan-zan, zan-zan-zan
* Oramai ce l'ho con te

* (ripetere)

Zan-zan-zan, zan-zan-zan
La zanzara, la zanzara
Zan-zan-zan, zan-zan-zan
Oramai... ce l'ho-zzz... con te...

(ronzio di zanzara)

RITA PAVONE - 1966
* * *
LADI LAU (Heut' geh'n wir nicht nach Haus)
(v. Hemert - v. Hoof - Siegel jr.)

(pfeifen)

Jeder hat einmal Sorgen
es geht nicht immer alles gut
doch bist du da, ist alles klar
dann hab' ich wieder Mut

Heute sind wir zusammen
wir können lange glücklich sein
ich bleib bei dir, du bleibst bei mir
keiner ist heut' allein und wir singen:

Ladi Lau... heut' geh'n wir nicht nach Haus 
komm, wir singen:
Ladi Lau... das macht mir gar nichts aus
ja, wir singen:
Ladi Lau... ich weiß, du bist bei mir
wir sind glücklich
Ladi Lau... ich mach mir keine Sorgen bei dir!

(pfeifen)

Heute vergess ich alles
was mir so oft Probleme macht
du bist bei mir, ich bin bei dir
ja, heute ist unsre Nacht

Tanzen bis in den Morgen
das will ich heute nur mit dir.
Was kann gescheh'n, wenn wir uns versteh'n
Baby, wir bleiben hier und wir singen:

Ladi Lau... heut' geh'n wir nicht nach Haus 
komm, wir singen:
Ladi Lau... das macht mir gar nichts aus
ja, wir singen:
Ladi Lau... ich weiß, du bist bei mir
wir sind glücklich
Ladi Lau... ich mach mir keine Sorgen bei dir!

(pfeifen)

Ladi Lau... heut' geh'n wir nicht nach Haus 
ja, wir singen:
Ladi Lau... das macht mir gar nichts aus
ja, wir singen:
Ladi Lau... ich weiß, du bist bei mir
wir sind glücklich
Ladi Lau... ich mach mir keine Sorgen bei dir!

Ladi Lau... heut' geh'n wir nicht nach Haus 
komm, wir singen:
Ladi Lau... das macht mir gar nichts aus
ja, wir singen:
Ladi Lau...

RITA PAVONE - 1972
Dank an M. Sack, die den Liedtext nur nach Hören der Schallplatte kopiert hat.
 
* * *
LASCIATI ANDARE A SOGNARE
(F. Tessandori - P. Cassia - P. Aloise)

Giorno dopo giorno tu ti lasci andare
È questa vita che non fa per te
Ho avuto torto marcio di sperare anch'io
Di fare un mondo nuovo che non sia l'addio
Ed ora stai cercando frasi inutili
Per dirmi che non ce la fai più

Lasciati andare a sognare
Un'altra vita da fare
Ma poi, ritorna nei sogni miei

Cerca l'amore di un giorno
Ma torna poi che ho bisogno
Del tuo respiro sopra di me

Passo, dopo passo t'allontani ormai
Possibile che non ti piaccia più?
Eppure faccio tutto per legarti a me
È forse proprio questo che ti stanca, sai?
Mi dico ogni volta: "Non insistere!"
Ma poi non ce la faccio così

Lasciati andare a sognare
Un'altra vita da fare
Ma poi, ritorna nei sogni miei

Cerca l'amore di un giorno
Ma torna poi che ho bisogno
Del tuo respiro sopra di me

(Lasciati andare...) Lasciati andare a sognare
(Un'altra vita...) Un'altra vita da fare
(Ma poi ritorna...) Ma poi ritorna nei sogni miei

(Cerca l'amore...) Cerca l'amore di un giorno
Ma... (Ma torna poi...) Ma torna poi che ho bisogno
(Del tuo respiro...) Del tuo respiro sopra di me!

RITA PAVONE - 1971
Grazie ad A. Arenas per copiare il testo della canzone, soltanto sentindola del disco. Anche grazie a C. Tomeo, per la revisione finale. 
* * * 
LAST SUMMER (L'estate)
(Chalkitis - Vlavianos - Martyn)

(instrumental) (Last summer)
(instrumental) (Last summer)

I'd never been away from home.
Somehow I felt I had to roam
and came to Venice on my own last summer (Last summer)

I thought I might be ready for
whatever fat may have in store
for I never found love before last summer (Last summer)

The leaves above, a sheet f green
the sea a warm aquamarine.
Oh, that's the way he made it seem, last summer (Last summer)

The stars were always shining bright
the moon eternally in flight
and everything seemed just so right, last summer (Last summer)

Although our magic spell may have been cast
our summer love was never meant to last. 
They said that this affair would never end.
It did, and now you see, we're just good friends

Regrets perhaps I have a few
but love can always start anew
just like the love that I once knew last summer

(instrumental) (Last summer)
(instrumental) (Last summer)

Now all the leaves have turned to gold
and winter nights are long and cold
I miss the boy I used to hold last summer (Last summer)

I wonder if he's lonely too
and thinks of moments that we knew
and how this love of ours just grew last summer (Last summer)

Although our magic spell may have been cast
our summer love was never meant to last. 
They said that this affair would never end.
It did, and now you see, we're just good friends

Regrets perhaps I have a few
but love can always start anew
just like the love that I once knew last summer

(instrumental) (Last summer) Ah, ah, ah...
(instrumental) (Last summer) Ah, ah, ah...
(instrumental).

RITA PAVONE - 1973
I'd like to thank L. Amorim (Carlus Maximus) and John Napper for having taken their time to write the lyrics out of the record and then correct them thoroughly.
* * *
LAZY RIVER
(Sidney Arodin - Hoagy Carmichael)

Up a lazy river by the old mill run
lazy river in the noon day sun
linger awhile in the shade of a tree
throw away your troubles, dream a dream with me

Up a lazy river where the Robin's song
wakes the morning we will roll along
blue skies up above, everyone's in love
up a lazy river, how happy we'll be
up a lazy river with me

Up a lazy river by the old mill run
lazy, lazy river in the noon day sun
you'd better linger for a while in the shade of a tree
throw away your troubles, baby, dream a dream of me

Up a lazy river, where the Robin's song
wakes a bright new morning where we can roll along
there may be blue skies up above, but as long as we're in love
we'll be up a lazy river, how happy we could be
up a lazy river wiht me

Roll along new morning

Up a lazy river where the Robin's song
awakes a bright new morning where we can roll along
ha-ha-ha, blue skies up above and as long as we're in love
we'll be up a lazy river, up a crazy, lazy river
up a lazy river

I ain't going your way
I wanna keep going my way
up a lazy river with me...

RITA PAVONE - 2013
* * *
LE BUGIE E LA VERITÀ
(Lina Wertmüller - Nino Rota)

Ah... Il dire le bugie no, non sta bene e non si fa
Si deve dire tutta, sempre sol la verità

Ma i grandi non la dicono
E se io la dico, beh?!
Succede un pandemonio
E tutti dan la colpa a me

"-Esempio:"
Mammà fa dire all'ospite
Che non è rincasata
Bugia! Ma va benissimo!
È bella che scusata

Se poi io dico all'ospite:
"Invece mamma è qui!"
Il meno che mi capita
È un pedatone lì

Il dire le bugie no, non sta bene, non si fa
Si deve dire tutta e sempre sol la verità

"-Altro esempio:"
La zia, una sciarpa orribile
Mandò alla festa mia
"Oh, che dono graditissimo!"
Mentì papà, alla zia

"Gradita? Se è bruttissima!"
Io dissi là per là
"-Paf!" Con un ceffone spensero
La mia sincerità

Il dire le bugie no, non sta bene, non si fa
Si deve dire tutta e sempre sol la verità

"-E va ci a capire... Un altro esempio:"
Il babbo parla a tavola della signora Vera:
"No! Non mi piace. È eccentrica!"
Io dico: "Ma ier sera, tu le hai detto incontrandola
"Che forme! Che beltà!""
Papà mi picchia e litiga un'ora con mammà

E io non capisco, caspita!
Mi sembra un pò da pazzi
Che la bugia è gravissima
Soltanto pei ragazzi

Ai grandi, invece è lecito
Cambiar la verità
E a noi, nel caso analogo
Son busse in quantità

Ma insomma, in conclusione:
Cos'è la verità?
Quando saremo grandi
Eh, beh?! Si vedrà... Ahhh...

RITA PAVONE - 1964
* * *
LE CHANT DU RETOUR
(Guy Lux - R. Lefèvre)

On ne devrait jamais regretter
Ce qui est passé
C'est fini, c'est classé

Mais faire un trait
Le coeur blessé ne sait pas
Ou bien l'amour ne veut pas
Et c'est pourquoi

J'entends en moi
Toujours comme une voix
Qui, chaque jour, me dit d'attendre

Et quand je suis seule dans la nuit
Elle est comme une amie
Qui vient toujours dire un mot tendre
Quand son chant, c'est le chant du retour

(instrumental)

L'oiseau chantait
L'hiver est venu
Et dans l'arbre nu
L'oiseau ne chante plus

Mais sous mon toit
Je sais bien qu'il reviendra
Quand le printemps fleurira
Chanter pour moi (Lai-la, la-la... La-la, la-la, lai-la...)

Et cette voix me dit d'attendre (La-lai, la-la...) Nai-na, na-na! Nai-na, nai-na, nai-na!
Et cette voix dit des mots tendres
Quand son chant, c'est le chant du retour.

RITA PAVONE - 1973
Merci à M. Dumont pour avoir transcrit le texte de la chanson, seulement en écoutant le disque.
* * *
LE GOÛT DE L'AMOUR (Sapore di sale)
(G. Paoli - G. Paoli - P. Delanoë)

Le goût de l'amour
L'odeur de la chance
Le miracle du jour
Celui de ta présence

Autant de merveilles
Quand tu es près de moi
Rien n'est jamais pareil
Au fond de tes bras

Le goût de l'amour
Le goût du silence
Quand après l'amour
Tu sais ce que je pense

C'est toujours du soleil
Que je vois dans tes yeux
Rien n'est jamais pareil
Quand on est amoureux

Le goût de l'amour
Il est dans ton rire
Il est dans tes gestes
Dans notre avenir

Il est dans mes rêves
Même dans les pires
Parce que je t'aime
Que j'ai peur de le dire

Le goût de l'amour
Moi je l'ai sur mes lèvres
Dès que je t'approche
Dès que je te respire

Le goût de l'amour
C'est ta passion de vivre
Ma passion de t'aimer
Mais da peur de le dire

Ah, ah, ah, ah, ah... Ah, ah, ah, ah, ah...
Le goût de l'amour
Ah, ah, ah, ah, ah... Ah, ah, ah, ah, ah...
Le goût de l'amour
Ah, ah, ah, ah, ah... Ah, ah, ah, ah, ah...
Le goût de l'amour
Ah, ah, ah, ah, ah...

RITA PAVONE - 1979
* * *
LE LAIT DANS TON CAFÉ
(G. Mardel - J. P. Lang)

Que j'aime vivre, que j'aime vivre près de toi
J'apprends à rire pour des riens, manger quand j'ai faim
J'apprends à chanter, j'apprends à rêver dans tes bras
Et tu m'inventes, au jour le jour, un roman d'amour

Nous vivons nos plus belles vacances
Et je suis comme le lait dans ton café, dans ton café
Nous vivons nos plus belles vacances
En amour, le ciel est bleu... comme en été!

Que j'aime vivre, que j'aime vivre près de toi
Je suis le livre que tu lis, le vin que tu bois
J'apprends à être, dans la recette de ta vie
Un peu de poivre, un peu de sel, d'oranges et de miel!

* Nous vivons nos plus belles vacances
* Et je suis comme le lait dans ton café, dans ton café
* Nous vivons nos plus belles vacances
* En amour, le ciel est bleu... comme en été!

* (répéter)

Nous vivons nos plus belles vacances
Et je suis comme le lait dans ton café, dans ton café
Nous vivons nos plus belles vacances...

RITA PAVONE - 1973
* * *
LE LENTIGGINI
(Verde - Canfora)

È inutile che metta il rimmel e il rossetto
E che per via ti prenda sotto braccio
Ho le lentiggini e non ti piaccio!

Ah, ai balli, ai cocktail-party insisto d'invitarti
Mi struscio guancia a guancia, a ti mi allaccio
Ho le lentiggini e non ti piaccio!

L'altra sera, in riva al mare
Ci stavamo per baciare - e mai lo scorderò!
Poi la luna - al improviso - il mio viso illuminò
E allora tu non mi baciasti più!

È inutile che endossi vestiti verdi e rossi
È inutile che faccia quel che faccio
Ho le lentiggini e non ti piaccio, lo so!

E per queste lentiggini, brutte lentiggin
Odiose lentiggini ormai
I tuoi baci non conoscerò!

(strumentale)

Ho le lentiggini e non ti piaccio!

(strumentale)

Ho le lentiggini e non ti piaccio!

L'altra sera, in riva al mare
Ci stavamo per baciare - e mai lo scorderò!
Poi la luna - al improviso - il mio viso illuminò
E allora tu non mi baciasti più!

È inutile che endossi vestiti verdi e rossi
È inutile che faccia quel che faccio
Ho le lentiggini e non ti piaccio, lo so!

E per queste lentiggini, brutte lentiggini
Odiose lentiggini ormai
I tuoi baci non conoscerò!

RITA PAVONE - 1963
* * *
LE MILLE BOLLE BLU
(Pallavicini - C. A. Rossi)

Blu-u le mille bolle blu
Blu-u le vedo intorno a me
Blu-u le mille bolle blu
E volano e volano e volano

Blu-u le mille bolle blu
Blu-u mi sento dondolar
Blu-u tra mille bolle blu
Che danzano fra grappoli di nuvole

Dentro a me le arpe suonano
Bacio te e folli immagini giungono

Blu-u le mille bolle blu
Blu-u le vedo intorno a me
Blu-u le mille bolle blu
Che volano, che volano e volano

(strumentale)

Dentro a me le arpe suonano
Bacio te e folli immagini giungono

Blu-u le mille bolle blu
Blu-u le vedo intorno a me
Blu-u le mille bolle blu
Che volano, mi chiamano, mi cercano
E salgono e scendono e volano
E volono e volano... nel ciel!

RITA PAVONE - 1962
* * *
LE PICCOLE STAZIONI
(Lina Wertmüller - Nino Rota)

Quelle piccole stazioni
Dove i treni non si fermano
Sono quelle che mi piacciono
Non so perché?

Hanno tutte un giardinetto
Con l'aiuole di campanule
La fontana piccolisssima
Lo zampillo che non c'è

C'è un orologio, la sala d'aspetto
E con il fischietto un capostazion
Addormentato sul suo carrettino
C'è un vecchio facchino con i baffon!

Vedo ancora un grembiulino
Due treccine biondo pallide
Una bimba sotto un albero
Che mi guarda e mi fa ciao

Il treno passa, col fischio saluta
La piccola e quieta, tranquilla stazion
A quel saluto risponde corretto
Col proprio fischietto, il capostazion!

Passa il treno e s'allontana
La stazione si riappisola
Vedo ancora, per un attimo
La manina che fa ciao
La manina che fa ciao
Ciao... ciao... ciao.

RITA PAVONE - 1964
* * *
LE SECRET DE MA VIE
(N. Sedaka - N. Sedaka - T. Wauquier)

Longtemps, je t'ai menti
Mais, j'ai les yeux qui brûlent aujourd'hui
Longtemps, je n'ai rien dit du secret de ma vie

Tu sais, j'avais quinze ans
J'amais quelqu'un qui te ressemble
J'ai cru qu'avec le temps, tu le remplacerais

Je ne suis plus rien sans lui, mais c'est le secret de ma vie
Je ne sais plus qui je suis et ça me fait mal aujourd'hui
Je ne suis plus rien sans lui, mais ça je ne l'ai jamais dit
Dans tes bras, je pense à lui, mais c'est le secret de ma vie

Tant pis si j'y repense
Avec des larmes de nostalgie
Tant pis pour cette chance
L'amour n'a rien compris

Je ne suis plus rien sans lui, mais c'est le secret de ma vie
Je ne sais plus qui je suis et ça me fait mal aujourd'hui
Je ne suis plus rien sans lui, mais ça je ne l'ai jamais dit
Dans tes bras, je pense à lui, mais c'est le secret de ma vie

Oublie ce que j'ai dit, c'est un secret, tu me l'as promis
Tu sais que désormais toi seul es dans ma vie...

RITA PAVONE - 1978
* * *
LE TURKEY TROT
(R. Revil - G. Aber - G. Golfin - I. Keller)

(Da-ba, da-ba, di-li! Da-ba, da-ba, di-li!
 Da-ba, da-ba, di-li! Da-ba, da-ba, di-li!)

Dansez le turkey trot (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
C'est la nouvelle marotte (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!) 
Pour être dans la note (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Dansez le turkey trot (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)

Mains sur les joues, ainsi Marie, yeh
En sautant tout d'un coup
D'un pied sur l'autre pied, yeh, yeh, yeh, yeh!
Dansa le turkey trot

(Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!
 Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)

Son mari qui voulut en faire autant
Se mit à dandiner aussi comme un vrai démon
En les voyant danser comme ça c'était charmant
Et toutes les demoiselles autour d'eux battaient des ailes

Alors les invités (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Se mirent à dandiner (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Alors essayez donc (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Sur le pas du dindon (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)

Bien plus facile encore que le fox-trot
Sûrement ce nouveau pas
Vous mettra dans la note, yeh, yeh, yeh, yeh!
Dansez le turkey trot

(Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!
 Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)

Come on truly! Come, come on truly! Oh!

(instrumental)
(Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li! Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!
 Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li! Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!
 Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li! Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!
 Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li)

Bien plus facile encore que le fox-trot
Sûrement ce nouveau pas
Vous mettra dans la note, yeh, yeh, yeh, yeh!
Dansez le turkey trot (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)

Dansez le turkey trot (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Dansez le turkey trot (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Dansez le turkey trot (Chou-chou, da-ba, da-ba, di-li!)
Dansez le turkey trot...

RITA PAVONE - 1963
Merci à M. Dumont pour avoir transcrit le texte de la chanson, seulement en écoutant le disque.
* * *
LEGATA A UN GRANELLO DI SABBIA
(Fidenco - Marchetti)

Ti voglio cullare, cullare
Posandoti sull'onda del mare, del mare
Legandoti a un granello di sabbia
Così tu, nella nebbia più fuggir non potrai
E accanto a me tu resterai ai-ai-ai-ai... Ai-ai-ai-ai-ai

Ti voglio tenere, tenere
Legato con un raggio di sole, di sole
Così col suo calore, la nebbia svanirà
E il tuo cuore riscaldarsi potrà
E mai più freddo sentirà ai-ai-ai-ai

Ma tu (Tu fuggirai) Tu fuggirai
(E nella notte) E nella notte
(Ti perderai) Ti perderai
(E solo, solo) Solo, solo
(Tu nel buio) Tu nel buio
(Mi chiamerai) Ai-ai-ai-ai-ai... Ai-ai-ai-ai-ai

Ti voglio cullare, cullare
Posandoti sull'onda del mare, del mare
Legandoti a un granello di sabbia
Così tu, nella nebbia più fuggir non potrai
E accanto a me tu resterai ai-ai-ai-ai... Ai-ai-ai-ai-ai
Ai-ai-ai-ai-ai... Ai-ai-ai-ai-ai
Ai-ai-ai-ai-ai... Ai-ai-ai-ai-ai...

RITA PAVONE - 1975
* * *

L'ESTATE
(F. Evangelisti - Vlavianos - Chalkitis - Banks - Chalkitis)

(cetra) (L'estate)
(cetra) (L'estate)

L'estate arriva come te
All'improvviso un sole c'è
E il prato sta morendo dalla sete (L'estate)

Il giorno non finisce mai
Eppure vola insieme a te
Fortuna che ci resta la serata (L'estate)

L'azzurro ha qualche cosa in più
Sarà che adesso ci sei tu?
Sarà che finalmente l'ho capito? (L'estate)

Più spensierata di così
Fra le tue braccia non sarò
Dai, sintomi direi: "Sei innamorata!" (L'estate)

Sarà così per sempre oppure no?
Se durerà un'estate, non lo so?
Presentimento di felicità
Di qualche cosa che poi se ne va

In fondo no, non c'è un perché
Però, ci arrivi anche da te
Se piango è solamente per amore

(cetra) (L'estate)
(cetra) (L'estate)

Le stelle grandi appese là
La luna piena per metà
L'odore della pelle un po' scottata (L'estate)

Il bagno a mezzanotte, no
La scusa per restare un po'
Da soli sulla spiaggia addormentata (L'estate)

Non litighiamo quasi mai
O per lo meno, un po' così
Quel tanto che non guasta e dà sapore (L'estate)

A dirlo sembra niente, ma
L'amore è l'arte che mi dà
La voglia di provare a improvvisare (L'estate)

Sarà così per sempre oppure no?
Se durerà una estate, non lo so?
Presentimento di felicità
O di qualcosa che poi se ne va

In fondo no, non c'è un perché
Però, ci arrivi anche da te
Se piango è solamente per amore

(cetra) (L'estate) Ah, ah... Hmm
(cetra) (L'estate).

RITA PAVONE - 1973
* * *
LETTERA A PINOCCHIO
(Panzeri)

Carissimo Pinocchio
Amico dei giorni più lieti
Di tutti i miei segreti
Che io confidavo a te

Carissimo Pinocchio
Ricordi quand'ero bambina?
Nel bianco mio lettino
Ti sfogliai... ti parlai... ti sognai

Dove sei? Ti vorrei veder!
Del tuo mondo vorrei saper
Forse, babbo Geppetto è con te?

Dov'è il gatto che t'ingannò?
Il buon grillo che ti parlò?
E la fata turchina dov'è?

* Carissimo Pinocchio
* Amico dei giorni più lieti
* Con tutti i miei segreti
* Resti ancor, nel mio cuor, come allor

* (ripetere)

RITA PAVONE - 1968
* * *
L'EXTRA-TOURISTE (My name is Potato)
(S. Bellucci - F. Federighi - B. Bergman)

"-Hey! Toi!" (extra-touriste: "-Qui? Moi?")
"-Oui, oui! Toi!" ("-Qu'est-ce que tu m'veux?")
Toi, l'extra-touriste ("-Pas, touriste, terrestre!")
Tu n'as pas l'air triste ("-Oh, zut! J'suis repéré!")
T'es tout vert, t'es tout petit ("-Oh, un mètre, c'est pas petit!")
Mais, t'as l'air plutôt gentil ("-J'ai pas l'air en vacances?")

Toi ("-Oh! Elle parle de moi!")
Oh, oh, oh, toi! ("-C'est bon!")
Attention en marchant
Évite les savants, t'irais dans un bocal
Comme un simple animal
Toi, qui n'es pas légal

Toi (Toi) ("-Oh! Elle parle encore de moi!")
Oh, oh, oh, toi! ("-C'est bon quand tu parles de moi!")
L'extra-touriste
Tu parles comme un artiste
Mais qu'est-ce qui t'as pris
De venir passer tes vacances ici

Un extra-touriste!
Pas triste! (Pas triste!)
Un martien! (Un martien!) Un vacancier
Venu en artiste! (Artiste!)
En weekend (Weekend!) Prolongé (Un extra-touriste!)

Un extra-touriste! (Touriste!)
Venu pour... (Venu pour) Se faire bronzer
Avec les artistes! (Artistes!)
Au coeur de... (Au coeur de) Saint-Tropez

"-Hey! Toi!" ("-Qui? Moi?")
"-Oui! Toi!" ("-Mais qu'est-ce que tu me veux encore?")
Toi, l'extra-touriste ("-Pas, touriste, terrestre!")
Tu n'as pas l'air triste ("-Eh! Non, j'suis pas triste!")
T'es tout vert, t'es tout petit ("-C'est la fatigue!")
Mais, t'as l'air plutôt gentil ("-Oh, elle se répète, elle se répète, hein!?")

Toi (Toi) ("-Oh! Elle parle encore de moi!")
Oh, oh, oh, toi ("-Oh, c'est bon quand tu parles de moi!")
Évite les savants, évite les marchands
Ne parle qu'aux enfants
Et dis-leur comment
Tu voyages dans le temps ("-Tu peux toujours courir!")

Toi (Toi) Oh, oh, oh, toi
L'extra-touriste
T'as des mais de pianiste
Mais qu'est-ce qui t'a pris
De venir passer tes vacances ici

Un extra-touriste!
Pas triste! (Pas triste!)
Un martien! (Un martien!) Un vacancier ("-Alors, on s'est dit comme ça avec...")
Venu en artiste! (Artiste!)
En weekend (Weekend!) Prolongé (Un extra-touriste!)

Un extra-touriste! (Touriste!)
Venu pour... (Venu pour) Se faire bronzer
Avec les artistes! (Artistes!)
Au coeur de... (Au coeur de) Saint-Tropez

Toi (Toi) Oh, oh, oh, toi
L'extra-touriste
T'as des mains de pianiste
Mais qu'est-ce qui t'a pris
De venir passer tes vacances ici

Un extra-touriste!
Pas triste! (Pas triste!)
Un martien! (Un martien!) Un vacancier ("-On s'est dit, ma camarade et moi...")
Venu en artiste! (Artiste!)
En weekend (Weekend!) Prolongé (Un extra-touriste!)

Un extra-touriste! (Touriste!)
Venu pour... (Venu pour) Se faire bronzer ("-Ah, oui! Alors j'suis...")
Avec les artistes! (Artistes!)
Au coeur de... (Au coeur de) Saint-Tropez ("-Arrête de dire ça parce que je crois qu'on...")

Un extra-touriste! (Touriste!)
Pas triste! (Pas triste!)
Un martien! (Un martien!) Un vacancier ("-Qu'est-ce que cette voiture là, avec des lumières bleues?")
Venu en artiste! (Artiste!)...

RITA PAVONE - 1979
Mme. M. Dumont, merci beaucoup pour votre aide.
* * *
L'HO FATTA GROSSA
(Lina Wertmüller - Nino Rota)

(L'hai fatta grossa
 L'hai fatta grossa)

Io non lo so com'è?
Io non lo so perché?
Oh, poveretto me!
Oh, poveretto me! (Tu sei nei guai!)

(L'hai fatta grossa
 L'hai fatta grossa)

Come è avvenuto ciò
Io proprio non lo so?
Quello che invece so
È che la pagherò! (Tu sei nei guai!)

Non sono uno che annega
In un bicchiere d'acqua
Certo, qui, sono nei guai

Ho tirato troppo
La corda mi si è rotta
E me la vedo brutta assai!

(L'hai fatta grossa
 L'hai fatta grossa)

E dove scapperò?
E dove fuggirò?
Oh, poveretto me!
Oh, poveretto me! (Tu sei nei guai!)

Stavolta ho esagerato
Son proprio disgraziato
Certo, io sono nei guai!

Stavolta accade il peggio
Mi chiudono in collegio
E me la vedo brutta assai!

(L'hai fatta grossa
 L'hai fatta grossa)

E dove scapperò?
E dove fuggirò?
Oh, poveretto me!
Oh, poveretto me! (Tu sei nei guai!)
(Tu sei nei guai!).

RITA PAVONE - 1964
* * *
LIEBE IST EIN SCHÖNES WORT
(Bruhn - Buschor)

Liebe ist ein schönes Wort, oh, ja
und es klingt, wie wenn's ein Märchen wär'.
Liebe ist ein schönes Wort, oh, ja
doch zu mir, zu mir kommt sie nie mehr

Er war mein Freund
und der Sommer war wunderbar.
Und wir malten am Strand
zwei große Herzen in den Sand

Dann kam der Tag
als die Liebe zu Ende war.
Und ich höre noch heut'
was er versprach, vor langer Zeit

Liebe ist ein schönes Wort, oh, ja
und es klingt, wie wenn's ein Märchen wär'.
Liebe ist ein schönes Wort, oh, ja
doch zu mir, zu mir kommt sie nie mehr

(wiederholen)

Doch zu mir, zu mir kommt sie nie mehr.

RITA PAVONE - 1969
* * *
LIKE I DID
(Ben Releigh - Russ Damon)

You found someone new
but does she love you, like I did?

Can somebody else
give all of herself, like I did?

When things get rough will she be near?
Will her love be deep and sincere?
Can she give you her whole heart and soul
like I did? Like I did?

'Doubt she'll understand
your kind-a man, like I did?
Can she close her eyes
to all of your lies, like I did?

* And when her kiss is no more a thrill
* and you say goodbye like I know you will
* will she go on loving you still?
* Like I did? Like I did?

(instrumental)
* (repeat)

Like I did? Like I did?

RITA PAVONE - 1964
* * *
LIPSTICK ON YOUR COLLAR
(E. Lewis - G. Goehring)

When you let me all alone at the record hop
told me you were going out for a soda pop
you were gone for quite a while half an hour or more (Yeah, yeah, yeah, yeah)
you came back and... boy, oh, boy, this is what I saw:

"Lipstick on your collar told a tale on you!
 Lipstick on your collar said you were untrue!
 Bet you bottom dollar you and I are through
 'cause lipstick on your collar told a tale on you!"

You said it belong to me made me stop and think
then I noticied yours was red mine was baby pink
who walked in but Mary Jane lipstick all-a-mess (Yeah, yeah, yeah, yeah)
were you kissin' my best friend guess the answer's "yes!"

Lipstick on your collar told a tale on you!
Lipstick on your collar said you were untrue!
Bet you bottom dollar you and I are through
'cause lipstick on your collar told a tale on you!

Yeah! Told a tale on you!
Ah, boy! Told a tale on you!
Ah, woh! Told a tale on you...

RITA PAVONE - 1964
* * *
LITTLE BY LITTLE
(Jean Thomas - Ted Cooper)

Little by, little by, little by little
we've been drifting apart... Woh, woh, woh, woh...
Little by, little by, little by little
I feel you breaking my heart

The feeling's going from your kisses
and each kiss is ending much too fast
now you get me wondering
wich kiss will be our last? Woh, woh, woh, woh...

Little by, little by, little by little
you've been saying: "Good-bye!" Woh, woh, woh, woh...
Little by, little by, little by little
more tears are falling from my eyes

Your arms don't seem to want to hold me
the way they held me once before
and I know any moment now
they won't hold me anymore... Ah, woh, woh, woh, woh...

Little by, little by, little by little
I'm feeling more and more blue... Woh, woh, woh, woh...
Little by, little by, little by little
I know, I'm losing you

(instrumental)

Little by, little by, little by little
we've been drifting apart... Woh, woh, woh, woh...
Little by, little by, little by little
I feel you breaking my heart

Little by, little by, little by little
you've been saying: "Good-bye!" Woh, woh, woh, woh...
Little by, little by, little by little...

RITA PAVONE - 1964
* * *
LITTLE RITA
(Gigli - Musy)

Little Rita son per voi
Ma ho un grande sogno in me
Dietro l'orizzonte c'è
La terra che lasciai

La mia storia cominciò
Un giorno che mai scorderò
E quando rimasi, nel mondo, sola
E piansi sopra la mia Colt

(Little Rita, lo sai già
 Tu sei piccola e non hai
 Che la colpe delle Colt
 Dici, dunque, cosa vuoi?)

Voglio un mondo che si ami
Sotto un cielo sempre blu
E su i prati dell'amore
L'odio non fiorisca più

Little Rita son per voi
Ma ho un grande cuore in me
Ogni notte chiedo a Dio:
"Chi lo riscalderà?"

* Questa pena non avrei
* Se galoppasse fino a me
* Col suo cavallo che ruba i sogni
* Di una bambina come me

(strumentale)
* (ripetere)

(Little Rita, lo sai già
 Tu sei piccola e non hai
 Che la colpe delle Colt
 Dici, un po', cosa farai?)

Sarò sciocca e ve lo giuro
Io non so come si fa
Ma non sogno ad occhi aperti
E qualcosa cambierà...

Ah, sì! Cambierà! Oh, yeah! Oh, yeah!
Ma cambierà! Ma cambierà! Ah! Ah! 
Ma cambierà! Ma cambierà!

RITA PAVONE - 1967
* * *
LO FAREI
(F. Evangelisti - R. Temperton)

Io per lui tacerei
Per un anno intero
E direi, direi sì
Se anche non è vero

Io vorrei essere io
Io la sua ombra 
Lui, tutto quanto mio!

("-Questo amore, sì, è speciale. Ecco. Questo amore, sì, è speciale. Ecco per te.")

(Lo farei!) Testa in giù, dentro una piscina
(Lo farei!) Salvo poi, chiedermi se prima
L'acqua nel fondo c'è già
O vedo azzurro negli occhi che lui ha!

("-Questo amore, sì, è speciale. Ecco. Questo amore, sì, è speciale. Ecco, per noi.")

(Lo farei!) Zitti voi, ma che male, che male c'è?
(Lo farei!) Per lui, per lui
(Lo farei!) Dare un calcio a ogni cosa che piaccia a me
(Lo farei!) Per lui, per lui

Lo farei! Io per lui, la sua sigaretta
Lo farei! Fuoco in lui da bruciarmi in fretta
Zucchero nel suo caffè
Il suo maglione, così indosserei per me!

("-Questo amore, veramente, sì, è speciale. Questo amore, veramente, sì, è speciale. Ecco.")
(strumentale)

Io dico che lo farei
Per farlo e rifarlo
Se sbaglio, affari miei!

("-Questo amore, veramente, sì, è speciale. Questo amore, sì, è speciale, veramente.")

(Lo farei! Lo farei!
 Io dico che lo farei
 Ma ti parlo: se sbaglio? Sbagli miei!)

(Lo farei! ["-Questo amore, sì, è speciale, veramente."]
 Lo farei! ["-Questo amore, veramente, sì, è speciale."]
 Io dico che lo farei...).

RITA PAVONE - 1977
Grazie ad A. Arenas per copiare il testo della canzone, soltanto sentindola del disco. Anche grazie a C. Tomeo, per la revisione finale.
* * *
LUI
(Migliacci - Enríquez - Zambrini)

Io... non lo scorderò mai
Io... ho bisogno di lui

Lui (Lui!) M'è rimasto nel cuor
Lui (Lui!) È rimasto negli occhi miei

E ancora qui, davante a me
La sera che mi disse addio
Non lo scorderò mai! (Non la scorderai mai!)
Non lo scorderò mai!

Voi (Noi!) Aiutatemi voi!
Voi (Noi!) Raccontategli un po' di me

Che si ricordi che in angolo di mondo esisto anch'io
Ho bisogno di lui! (Hai bisogno di lui!)
Aiutatemi voi! (Ah, ah, ah!)

Forse, è meglio, però (Forse, è meglio, però!)
Che capisca da se (Che capisca da se!)
Se ritorna da me (Se ritorna da te!)
Vorra dir che anche lui è innamorato un po' di me

Lui (Lui!) M'è rimasto nel cuor
Lui (Lui!) È rimasto negli occhi miei

E ancora qui, davante a me
La sera che mi disse addio
Non lo scorderò mai! (Non la scorderai mai!)
Non lo scorderò mai! (Ah, ah, ah!)

Forse, è meglio, però (Forse, è meglio, però!)
Che capisca da se (Che capisca da se!)
Se ritorna da me (Se ritorna da te!)
Vorra dir che anche lui è innamorato un po' di me
M'è rimasto nel cuor (Ah!) Voi!

RITA PAVONE - 1965
* * *

2 comentários:

  1. Congratulations for such a great blog! I entered this page to check out on 'Liebes ist ein schones Wort' but kept on looking at the whole blog. It is a labour of love. A capolavoro. Congratulations, again

    ResponderExcluir
  2. Dear Lulu Maximus, thank you by your incentive words. Yes, this blog is a labour of love. Doris

    ResponderExcluir